La mia esperienza di arredo in VR

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Tempo di lettura: 2 minuti.

Ho deciso di rinnovare il mio appartamento, ma volevo essere sicura del risultato finale, così mi sono affidata alla Realtà Virtuale, quella tecnologia che ti cala in un ambiente digitale già analizzato e realizzato su misura per te, perché tu ci possa “camminare dentro” prima di confermarlo.

L’esperienza col visore

Sono pronta: visore sugli occhi, controller nelle mani ed ecco che esploro la mia nuova casa virtuale, camminando nella direzione in cui si sposta lo sguardo. Guardo da vicino armadi, divani, sedie, pensili e tutto quello che puoi trovare in un appartamento arredato. Persino magnifiche piante da toccare. Vengo subito attratta dal design di uno specchio luminoso posizionato nel bagno e che riflette un box doccia particolarmente ampio. Sono dibattuta: se riducessi un pò il box doccia a favore di un doppio lavello? Et voilà, detto-fatto. L’operatore ha già accolto il suggerimento e modificato la proposta. Adesso il bagno è perfetto per le mie esigenze e mi metto a curiosare nel vano cucina, aprendo con disinvoltura tutti i cassetti e le antine (però, com’è semplice vivere la Realtà Virtuale!). Io adoro questo luogo così stimolante e mi viene già voglia di riempire le mensole con barattoli ed utensili ed accendere i fuochi… Il locale è moderno, prettamente minimal come avevo richiesto e separato dalla zona living.

Ho un’ispirazione: visualizzare questa superficie senza il muro divisorio. Proviamo? Pochi minuti e mi immergo nel nuovo scenario: abbattuta la parete, adesso c’è una comunicazione più diretta fra i due ambienti e mi piace tanto! E quel divano? Il colore è splendido, ma desidero vestirlo in tessuto anziché in pelle. E quella poltrona, uhm, la porterei nell’angolo opposto. La “aggancio” con il controller manuale e la sposto più in là. Molto bene. E ora uno sguardo agli spazi esterni; il terrazzo ha un angolo dedicato ai profumi dell’orto ed è ben protetto dal sole grazie ad ampie tende automatizzate. Penso che sia il posto ideale per gustare ricche colazioni estive all’aperto. Già che ci sono, mi siedo ad ammirare il panorama. Ma certo che è possibile mettersi su una sedia, così come aggirarla se si cammina. Riassumendo, dai pavimenti ai soffitti, dalle porte alle finestre, posso guardare in alto e in basso, a sinistra e a destra, “passeggiare” attraverso gli ambienti e “sentire” la mia futura casa con grande emozione e con la privilegiata consapevolezza di ottenere un risultato tailor-made senza sorprese. E chi torna più ai semplici disegni?

Last but not least: l’esperienza va ben oltre la Realtà Virtuale, perché i professionisti di VRMode si prendono cura dell’intero processo di creazione, costruzione e posa del progetto (architettonico, strutturale, elettrico, idraulico, di riscaldamento e raffreddamento aria).

Sei interessato? Contattaci

VR MODE

Via Giovanni Chiurato, 53
04100 Latina LT

Dal Lunedì al Venerdì
dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30

+39 0773 625544
info@vr-mode.it